Come nasce un occhiale Chanel

Share Button

Non ricordo ormai da quanti anni non tradisco più Chanel per i miei occhiali da sole, che mi conquistano stagione dopo stagione. Ora grazie a Karl Lagerfeld e al suo gusto per l’esposizione mediatica costante scopriamo anche come nasce un occhiale, dal disegno tracciato ancora a mano e personalmente dal designer fino alla costruzione.

La collezione autunno-inverno 2011-12 si dispiega così davanti ai nostri occhi in chiave tutta nuova. Non già mere immagini di prodotti su sfondi asettici o disposti lungo uno scaffale, ma affascinanti fotogrammi di un processo creativo.

La collezione tralascia per una volta le decorazioni tipiche della maison, dal matelassé a perle e camelie. Tutti i modelli optano per la catenella che conosciamo come la tracolla delle celebre 2.55. Le forme vanno dalle linee da gatta agli aviator senza trascurare gli oversize, vero must in casa Chanel. I colori sempre affascinanti, dai neutri più classici fino ai grigi, taupe, vino, blu, spesso usati per rivestimenti in pelle. Per la campagna invece è stata scelta Claudia Schiffer, con camelie tra i capelli.

Via La Chanelphile

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply