Kate Moss scrive un’autobiografia

Share Button

È giusto, bisogna pensarci per tempo, ma non sarà comunque prematura persino per una vita straordinariamente piena di cose come quella di Kate Moss scrivere la propria autobiografia quando manca ancora qualche anno alla soglia dei quaranta? O ritiene di aver già fatto il grosso oppure c’è dietro una macchina commerciale (il che non è da escludere). Tuttavia la distanza temporale sappiamo che giova al genere autobiografico e l’eccessiva vicinanza, di contro, rende tutto troppo poco obiettivo. Ma può essere mai, d’altro canto, obiettiva un’autobiografia?

Insomma, Kate Moss ha deciso che questo è il momento per farlo e riporta la notizia The Sun che anticipa lo stupore di molti: ma come, ha sempre cercato di salvaguardare al massimo la propria sfera privata, sottraendosi alle interviste, e adesso la schiaffa su carta perché tutti possano leggerla? Da qui l’idea dell’operazione commerciale. In fondo però che ci importa?

La sua parabola nel mondo della moda è stata straordinaria e tuttora resta una delle modelle più richieste, pagate, chiacchierate, fotografate. E non è poco per chi ha superato la boa dei 35 anni anche se si chiama Kate Moss ed è (stata) una delle supermodel degli anni Novanta. In ogni caso per farci i fattacci suoi dobbiamo aspettare ancora un annetto, perché solo l’estate prossima uscirà questo fantomatico libro. Io sono particolarmente incuriosita dalla love story con Johnny Depp. Voi?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply