La nuova borsa di Chanel che mina il primato della 2.55?

Share Button

Antenne ritte, ragazze, c’è una notizia che potrebbe scombussolare qualcuno e inorridire chi crede che i grandi classici senza tempo siano intoccabili e inarrivabili. Qualcuno ipotizza che lo siano eccome e che presto il primato della storica 2.55 di Chanel potrebbe venire scalzato dalla nuova Chanel 19.

Noi non ci sentiamo di essere così drastiche, la maison francese ha dimostrato nel tempo che altri pezzi iconici possono balzare agli onori delle cronache fashion e persino diventare classici contemporanei, come la Boy, ma la 2.55 resta comunque un grande classico di stile.

Anziché fare paragoni e previsioni, quindi, scopriamo questa Chanel 19 a cui si attribuisce la capacità di destabilizzare decenni di status quo. Della tracolla più classica della maison in effetti riprende lo spirito anche se lo rivisita.

Laddove c’era il matelassé in pelle qui si sceglie una lavorazione trapuntata più evidente, specialmente perché si declina in materiali differenti e colori squillanti che attirano subito l’attenzione. Le forme sono un po’ rivisitate così come i volumi, ma si tratta pur sempre di una flap bag sospesa a una catenella.

La sua prima apparizione l’ha fatta sulle passerelle dell’autunno inverno 2019 e per un caso si è trattata dell’ultima borsa creata dallo stilista Karl Lagerfeld durante la sua direzione della casa di moda francese. Anche per questo si dice che potrebbe entrare nella storia.

Si declina in pelle di agnello, tweed o jersey, ha tutti gli elementi di una classica borsa di Chanel – dalla chiusura a doppia C alla catenella per tracolla – ma la struttura è più morbida, i colori più vividi, la lavorazione più moderna.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply