Zara lookbook primavera-estate 2010 e i cloni di Miu Miu

Share Button

Zara lookbook p/e 2010

Il lookbook a prima vista sembra uno come tanti, declinato sui toni naturali, aderente alle tendenze del momento, con qualche tocco di military, un riferimento coloniale, colori pacati e linee fluide predominano.

Zara lookbook p/e 2010

Ma basta un’occhiata più attenta per ritrovare nella collezione di Zara per la primavera-estate 2010 qualche clone più sfacciato del solito: ma non ce ne stupiamo… solitamente il marchio spagnolo si limita a interpretare gli spunti visti in passerella offrendo ai fan del low cost alternative alla portata di tutte le tasche.

Zara D&G

Si ispira alle linee morbide delle gonne lunghe di Chloè e agli abitini coloniali di Celine, ripropone la camicia in denim vista anche da D&G e non manca neanche il bustier fiorito.

Zara Celine

Ma questa volta esagera spingendosi un po’ più in là proponendo una tutina con stampa a gattini, che rimanda immediatamente alle stampe viste tra le creazioni di Miu Miu per la stessa stagione.

Zara Miu Miu

Chi può dire se andrà come andò quando Zara fu costretta a ritirare dai propri negozi i sandali borchiati copiati a Balmain? Le quotazioni su eBay dei pochi modelli che qualche fortunata era riuscita ad agguantare prima del provvedimento avevano raggiunto livelli spropositati.

Zara Dolce e Gabbana

Via Trendencias e Feber

1 Comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply