Diesel Island, la nazione degli stupidi

Share Button

Chi ricorda la campagna pubblicitaria Diesel Be Stupid sarà lieto di apprendere che il seguito è arrivato e porta buone notizie a chi aveva apprezzato l’approccio ironico del brand. Si chiama Diesel Island la nuova ad campaign che è molto più di quel che appare: una vera e propria nazione, fondata dai chi e per chi è in cerca di patria perché si sente incompreso dalla società che giudica eccentrici, stupidi o troppo coraggiosi quelli che non hanno paura di mostrarsi per ciò che sono davvero.

È un’isola tropicale ideale che accoglie chi è disposto a fare un salto al di là delle convenzioni. Si prende tutto il meglio che c’è, si lascia il peggio, si parte. Le immagini della campagna raccontano l’arrivo dei primi pionieri, la soluzione dei soliti vecchi problemi con idee nuove e audaci e naturalmente un turbine di feste.

Per l’occasione è stata creata anche una serie di iniziative come un’app su Facebook, un gioco sulla vita nell’isola, una radio dei pirati e alcuni video virali. Ci sarà anche un catalogo interattivo da cui acquistare gli abiti Island-friendly e una voce su Wikipedia che si aggiorna ogni settimana raccontando la nascita e l’evoluzione di questa bizzarra nuova nazione.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply