MMD pe 2018: Gucci

Share Button

Ci aspettiamo sempre grandi cose da casa Gucci che dopo aver esplorato gli anni Settanta e il mix and match più sfacciato con le ultime collezioni, stavolta si rivolge agli anni Ottanta e presenta una linea primavera estate 2018 piena di ricordi.

Ricordi recenti per chi c’era già, ricordi dal gusto vintage per chi nasceva proprio in quel decennio o subito dopo. Ecco le spalle esagerate, i riferimenti al mondo Disney e ai videogiochi della Sega, il tweed inglese usato a piene mani e un tocco sempre contemporaneo che Alessandro Michele aggiunge mixando tra loro gli spunti dal passato in maniera creativa e originale.

Certo le esagerazioni non mancano, ce le aspettiamo e in una certa misura le desideriamo anche da casa Gucci visto che ci ha ormai abituato ad uno stile sopra le righe. E ci piace nonostante sia spesso sfacciato e persino difficile da rivisitare nella quotidianità, almeno se l’outfit non si smonta e ricompone in chiave meno audace. D’altronde lo stilista parla chiaro quando dice

“Voglio rimanere all’interno della mia estetica. Quando lavoro ad una collezione sto già pensando allo spazio, alla musica, alle luci con le quali presentarla. Non possiamo più parlare solo di abiti […] è invece uno stato mentale, più che semplice bellezza.”

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply