PFW pe 2018: Mugler

Share Button

La sfilata di Mugler per la primavera estate 2018 trae da spunti bondage il proprio cuore pulsante ma non si limita certo a quello. David Koma ha giocato con i materiali creando ibridi interessanti che sorprendentemente piaceranno trasversalmente a diverse generazioni.

Le silhouettes giocano con il punto vita posizionato a differenti altezze, il denim diventa un materiale scultoreo, il nero domina mi lascia posto a lampi di giallo e di corallo che su tessuti impalpabili si sposano a dettagli più strong.

Le cinture sottolineano sempre il punto vita, a volte con la loro assenza e un sapiente cut-out, altre volte diventando protagoniste dell’intero outfit, spesse e riccamente decorate o sottilissime ma composte da molti giri.

Lo chiffon e i tessuti con inclusioni metalliche sono al centro della scena ma anche la pelle gioca un ruolo importante, soprattutto quando è lavorata a sorpresa come fosse un mosaico insieme a paillettes che creano un pattern effetto serpente.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply