Canada Goose dice stop alle pellicce

Share Button

Una dopo l’altra le grandi maison, gli stilisti più celebri, moltissimi marchi stanno prendendo decisioni a favore di un approccio più etico e ambientalista alla moda. Si accoda anche Canada Goose che annuncia il suo impegno di rinunciare alle pellicce entro il 2022.

Il marchio dei celebri capispalla con cappucci profilati di pelliccia dichiara che rinuncerà per sempre alle pellice. Ma occhio, solo a quelle nuove. Si servirà invece di pellicce rigenerate. Gli animalisti non possono dirsi soddisfatti al 100% ma è un primo segnale che arriva proprio da chi delle pellicce aveva fatto un elemento distintivo.

Il processo sarà graduale ma deciso e l’azienda spiega che già dall’autunno si cominceranno a vedere i primi risultati della nuova politica: “Verrà lanciata una nuova audace iniziativa che introdurrà pellicce rigenerate nella nostra catena di approvvigionamento. Abbiamo in programma di iniziare a realizzare parka utilizzando pellicce di recupero e terminare l’acquisto di nuove pellicce entro il 2022.”

Ottime notizie, dunque, visto che ci si va orientando – finalmente! – verso un concetto di moda più etica e cruelty free che rispetta non solo l’ambiente ma anche le creature che lo abitano. Sull’onda del nuovo atteggiamento in passerella le pellicce spariscono o vengono sostituite da fake fur. È un cambiamento che ci piace.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply