Chanel Metiers d’Art ad Amburgo

Share Button

Il consueto stupore che accompagna ogni sfilata di Chanel accade anche nel caso dell’ultima linea Metiers d’Art presentata questa volta ad Amburgo. Lo stilista più vulcanico e creativo dei nostri tempi, Karl Lagerfeld, ha nuovamente lasciato tutti a bocca aperta.

Con il suo design originale ma sempre rispettoso della tradizione di casa Chanel, certo, ma anche con la scelta dei laboratori artigianali sostenuti dalla maison a cui si affida la lavorazione certosina di tutti i materiali, di ogni singolo accessorio.

Il risultato è all’altezza delle aspettative e continua il percorso di ricerca di una psico-geografia che lo stilista porta avanti da anni ambientando in località sempre diverse queste particolari collezioni artigianali. Si tratta della linea Pre-Fall 2018 di Chanel.

In questa linea c’è tutto quello che ad Amburgo si è associato nel corso dei decenni, dai marinai del fiorente porto fino allo stile da nightclub degli anni Sessanta, un mondo frequentato anche dai Beatles. La commistione tra le uniformi degli ufficiali di marina e gli abitini beatnik è molto interessante.

Di lusso tutti i materiali e le lavorazioni, naturalmente, dal cashmere scozzese di Barrie ai gioielli di Goosens passando per i ricami di Lesage e i cappelli di Maison Michel. È questo aspetto lussuoso e ricercato, che affonda le radici nella tradizione artigianale storica, a fare di queste linee qualcosa di molto, molto speciale.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply