Love Charity di Cartier, l’amore al polso

Share Button

Di Cartier conosciamo tutti l’iconico braccialetto Love disegnato da Aldo Cipullo, responsabile anche del celebre Juste un Clou, ma esiste anche un altro bracciale simbolo d’amore tra le linee classiche della maison.

Si chiama Love Charity e a differenza del modello Love classico non è rigido ma presenta lo stesso inestricabile legame a cui si riferisce il più famoso antecedente. Lo fa tramite due anelli che si chiudono agganciandosi tra loro tramite uno speciale cacciavite. E il bracciale non si toglie più, prova d’amore indissolubile.

La catenella è regolabile e i due Love Rings, piccoli ma di immediato impatto visivo, sono il simbolo del legame tra due persone che intrecciano le loro vite e scelgono un simbolo prezioso per rappresentare una relazione che non si spezza.

Il bracciale si può scegliere in oro giallo, rosa o bianco e gli anelli sono in tinta con la catenella a cui sono legati. Certo ci sarebbe piaciuto di più se la catenella non avesse avuto anche la chiusura classica e il bracciale, una volta al polso, fosse destinato a restarci. Per sempre.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply