MMD pe 2020: Salvatore Ferragamo

Share Button

Ridotta ma sofisticata la palette, essenziali ma originali i tagli: ecco come nasce la linea primavera estate 2020 di Salvatore Ferragamo. Autore ne è Paul Andrew, direttore creativo che punta sull’eredità della maison ma ci mette del suo.

Così tornano in scena le celeberrime ballerine Vara con il fiocco in grosgrain che si abbinano a quasi tutti i look, anche portate inaspettatamente con i calzini, spesso tono su tono. Il risultato generale è brioso e giovane, come il resto della collezione.

Salta all’occhio anche la stampa decorativa ispirata alla fontana del Nettuno di Firenze che lo stesso stilista ha fotografato e che la maison ha contribuito a restaurare. Compare su molti capi, spesso portata in total look su sfondi blu vivo.

Oltre a questo ci sono distese di bianco e di azzurro, molto beige dal tono caldo di fianco a tanto ruggine e ancora il già citato blu acceso, un po’ di verde, un lampo di giallo. Una palette ridotta ma d’impatto visivo. Come i tagli: non troppo appariscenti ma mai banali.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply