PFW ai 2020-21: Louis Vuitton

Share Button

Sulla passerella di Louis Vuitton per l’autunno inverno 2020-21 Nicolas Ghesquière ha portato un’idea nuova: il passato se fosse presente. Nasce una collezione che è una continua interazione tra ieri e oggi con uno sguardo deciso al domani.

Per presentare la linea il designer a capo della maison ha chiesto alla costumista Milena Canonero di creare i costumi di un immenso coro di 200 persone a creare lo sfondo dello show. Tutti in abiti storicamente accurati dal 15esimo secolo al 1950.

“Volevo un gruppo di personaggi che rappresentassero diversi paesi, culture e epoche” ha detto Ghesquière. “Amo questa interazione tra le persone del pubblico, le modelle in passerella e il passato che ci osserva. Ho mixato insieme queste tre visioni.”

E si vede. La sensazione, outfit dopo outfit, è quella del tempo che si attorciglia su se stesso: più epoche convivono sullo stesso capo, più stili, più culture, più spunti differenti provenienti da aree geografiche ma soprattutto da momenti storici diversi.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply