La modella trans Harlow Monroe per la campagna inclusiva di Diesel

Share Button

Giugno è il mese del Pride e la moda si sta impegnando moltissimo nel sostenere l’iniziativa che quest’anno ha dovuto in gran parte annullare gli eventi pubblici. Oggi tocca a Diesel scendere in campo al fianco dei diritti LGBTQ+.

Lo fa insieme alla modella e attivista trans Harlow Monroe che in un cortometraggio mette in scena il processo di transizione di una immaginaria Francesca. Un passo dopo l’altro: la fotodepilazione del viso, il trucco, l’uso del bagno pubblico suddiviso tra uomini e donne e così via.

Il racconto è la scoperta di Francesca della sua vera identità attraverso piccoli gesti che accompagnano la transizione di genere. Ogni volta che sembra aver raggiunto la meta la narrazione fa un passo ancora oltre. E a sorpresa scopriamo che Francesca vuole diventare suora essendosi avvicinata via via alla religione.

Ecco il punto di rottura, il centro del discorso: attraverso questo racconto Diesel mette in luce il dibattito interno alla chiesa cattolica riguardo all’identità di genere. Non c’è una critica aperta, al contrario si sceglie un punto di vista positivo perché Francesca alla fine entra davvero in convento completando la sua transizione. E cambia i suoi jeans Diesel con il velo.

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply