PFW pe 2022: Christian Dior

Share Button

Ci lascia di sasso la nuova collezione Dior immaginata da Maria Grazia Chiuri per la primavera estate 2022. Perché cambia totalmente i codici dello stile tipici della maison, specialmente quelli più recenti, e si rivolge a un mood decisamente mod-pop.

Mini tailleur a tinte forti, scamiciati in total black e completi che paiono presi a prestito dal ring di un incontro di boxe ci spiazzano in un primo momento, ci divertono subito dopo passato lo stupore. L’ispirazione viene dalla rivoluzione giovanile degli anni Sessanta, ha detto la stilista.

“Grafico, pulito, minimale e positivo” sono i termini usati dalla direttrice creativa della maison francese per descrivere questa virata di stile inaspettata ma convincente. Se la moda deve raccontare il momento, questa linea lo fa bene: comunica voglia di colore e cambiamento.

L’ispirazione diretta? L’artista italiana Anna Paparatti, che ha fatto parte dell’avanguardia artistica degli anni Sessanta e nello stesso decennio frequentava da protagonista anche la scena musicale romana che aveva il suo centro al Piper.

Foto da Vogue

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply