Chanel Metiers d’Art 2021-22, metropolitana ma sofisticata

Share Button

La location è spettacolare al pari della collezione e a sorpresa super contemporanea: si tratta del 19M, l’edificio progettato dall’architetto Rudy Ricciotti che ospita i laboratori artigianali di casa Chanel. Stiamo parlando infatti della linea Métiers d’Art 2021-22 che presenta la crema delle lavorazioni artigianali della maison.

La sede di tanta meraviglia si trova a Porte d’Aubervilliers e offre un grande spazio, arioso e pieno di luce. La facciata sembra una trama di fili che richiama la sartoria ma sono tutti di candido cemento. E intorno un giardino.

Virginie Viard, che dirige la maison, ha parlato di questi spazi come della location ideale non solo per i fashion show della casa di moda parigina ma anche per ospitare mostre. Oltre che, come già avviene, i laboratori.

Proprio nella galleria ha preso vita la sfilata, tutta fondata su capi “super metropolitani ma sofisticati” tra le immancabili giacche in tweed che si allungano effetto cappotto, inserti di felpa su capi più lussuosi, inaspettato denim e ricami come graffiti ma fatti di perline di Lesage. La lavorazione, infatti, è sempre quella manuale degli artigiani più specializzati di Francia.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply