Maisie Williams su Porter come non l’hai mai vista

Share Button

È una Maisie Williams davvero inaspettata quella che scopriamo tra le pagine di Porter nell’edizione di Aprile. Il titolo del racconto fotografico è A Queit Rebellion e per chi ha imparato a conoscere l’attrice nei panni di Arya di Game of Thrones è difficile da accettare che la ribellione possa essere quieta. Eppure…

Eppure Arya e Maisie non sono la stessa persona, per quanto sia stato un rischio alquanto alto per l’attrice quello di finire per essere identificata con il suo personaggio più noto. Rischio scongiurato. Dopo la super esposizione seguita alla fine della serie tv di culto, Maisie è tornata a essere chi è davvero.

In questo scatti, firmati da Luca Campri, indossa outfit combinati dallo styling di Marquessa Whyte che ha scelto per lei abiti morbidi, nella linea e nei toni, insieme a un delicato mix and match, qualche texture più avvolgente, un tocco eccentrico dato dal total logo. La palette è essenziale, giocata sui blu e i toni della terra.

Le atmosfere sono in tono, create dall’art director Michal Kelly, e in tono sono anche trucco, capelli, manicure. Nessun eccesso, nessun risvolto punkeggiante, che ci era parso dominare l’immagine dell’attrice negli anni scorsi. Eleganza, invece, moderna e giovane, ma senza ribellioni manifeste. Una quieta ribellione.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply